La crisi del 2008 definitivamente finita

sabato 2 aprile 2022   Nessun commento
Inserito in: News Immobiliari
La crisi del 2008  definitivamente finita

Era ormai il lontato 2008.

Certamente ricorderete la crisi immobiliare dovuta alla caduta di Lehman Brothers e del tracollo immobiliare dovuto al crollo dei mutui sub-prime.

Molte famiglie sono state costrette a non pagare le rate del mutuo per l'impennata generale dei tassi di interesse sui mutui contratti a tasso variabile, di conseguenza tantissime di esse che non hanno fatto in tempo a rinegoziare il mutuo hanno perso la casa perchè messa all'asta e rivenduta dalla banca.

In quel periodo lo Stato ha emanato decreti per far si che i mutui potessero essere sospesi e le rate non pagate potessero essere accantonate alla fine del mutuo già concesso ma per alcuni neanche queste agevolazioni sono servite per salvare le loro case.

Molti hanno tenuto duro mettendo in campo i loro risparmi, altri invece hanno tentato la strada della ri-vendita ma il mercato in pieno declino non ha consentito loro il recupero del capitale speso.

Tutto il territorio Nazionale ha subito lo stesso trattamento con perdite che sono arrivate addirittura fino al 50% del valore delle case acquistate a cavallo del 2007 e 2008. Solo le città con maggiore attrazione al mercato immobiliare hanno limitato le perdite ma non sono riuscite ad azzerarle.

Finalmente una buona notizia.

Quotidianamente visitiamo case e formuliamo valutazioni, tra le prime domande che poniamo ai potenziali venditori una è fondamentale: "in che anno ha comprato la sua casa? " fino a poco tempo fa se la risposta era tra il 2007 ed il 2008 la previsione di perdita di valore nella vendita era scontata.

Oggi tutto è cambiato ed almeno per la nostra città di Milano ed il suo hinterland il mercato è ritornato ad essere premiante e le nostre valutazioni di vendita superano sensibilmente i valori di acquisto del 2007-2008 attestando un risultato positivo di oltre il 20%

Gli investitori e le famiglie acquirenti delle case del 2007-2008 possono decidere di vendere senza preoccupazioni dovute alla perdita di valore, bensì ora possono star sicuri di aver recuperato le perdite e di ricavare profitti.

Finalmente!

 




Lascia un Commento


Immagine Antispam aggiorna

Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Se usi www.parassociati.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Benvenuto! Clicca su uno dei nostri assistenti per inviare un messaggio, vi risponderanno il prima possibile.

Chat via WhatsApp