Planimetrie Catastali il nuovo servizio fornito dagli Agenti Immobiliari

venerdž 17 giugno 2022   Nessun commento
Inserito in: News Immobiliari
Planimetrie Catastali il nuovo servizio fornito dagli Agenti Immobiliari

Basta code agli sportelli dell' Agenzia del Territorio!

La misura, approvata il 1° gennaio 2022, garantirà un notevole risparmio di tempo per gli addetti al settore e un aumento di trasparenza per tutti gli attori coinvolti nel processo di compravendita immobiliare. Per capire meglio la portata della novità cerchiamo di spiegare cosa è una planimetria catastale, quali sono le modalità per accedere alla sua consultazione e quali i principali vantaggi della nuova norma.

Che cos’è la planimetria catastale?

Per planimetria catastale s'intende la rappresentazione grafica, generalmente in scala di 1:200, di un’unità immobiliare regolarmente iscritta ai registri del Catasto. Si tratta di un disegno tecnico, realizzato da esperti abilitati come ingegneri, architetti o geometri, che viene depositato e conservato negli uffici catastali dell’Agenzia delle Entrate.

La planimetria catastale di un immobile comprende informazioni fondamentali come la sua metratura, l’orientamento, la sua suddivisione interna, la posizione delle finestre e la destinazione dei diversi locali che lo compongono. Ogni volta che un’abitazione subisce una modifica, ad esempio per lavori di ristrutturazione che ne ridisegnino i locali interni, sarà necessario realizzare e depositare una nuova planimetria aggiornata alle più recenti modifiche.

La planimetria catastale non è da confondere con la mappa catastale, che è invece il documento in cui vengono indicati i confini, la forma e l’orientamento dei terreni su cui sorgono le unità immobiliari.

Come si richiede la planimetria catastale?

È possibile richiedere una copia della planimetria catastale del proprio appartamento sia di persona che per via telematica. Nel primo caso bisognerà recarsi presso un ufficio catastale dell’Agenzia delle Entrate o presso uno dei molti sportelli catastali decentrati e presentare i documenti che attestino il diritto di consultazione della planimetria. In alternativa è possibile inoltrare richiesta della planimetria catastale tramite la piattaforma SISTER (Sistema Telematico dell’Agenzia del Territorio) messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate purché si sia in possesso dell’abilitazione alla sezione “Presentazione documenti”.

Chi può richiedere la planimetria catastale online: le novità in arrivo

Fino a poco tempo fa gli unici soggetti autorizzati a visionare online le planimetrie catastali degli immobili di interesse erano gli intestatari (proprietari o usufruttuari) che figuravano nella banca dati dell’Agenzia delle Entrate, i rappresentanti legali di società intestatarie dell’immobile, le autorità giudiziarie e i professionisti eventualmente incaricati dagli intestatari. Tra le figure professionali formalmente autorizzate rientravano, però, solo ingegneri, architetti e geometri mentre gli agenti immobiliari potevano accedere alle planimetrie catastali solo tramite gli uffici del territorio con delega del proprietario e con un notevole dispendio in termini di tempo ed efficienza professionale.

Grazie al nuovo emendamento al Decreto Legge 152/2021, che diventerà operativo entro il 2 marzo 2022, anche gli agenti immobiliari saranno abilitati alla consultazione telematica delle planimetrie catastali, purché regolarmente iscritti al Repertorio Economico Amministrativo (REA) e in possesso di delega formale da parte dell’intestatario catastale. Si tratta di una misura fortemente voluta dalla principali federazioni di categoria FIMAA e FIAIP che dopo anni di richieste al Governo e al Parlamento hanno espresso soddisfazione per l’approvazione di una norma volta a semplificare e ottimizzare il lavoro delle agenzie immobiliari.

I vantaggi per i clienti degli agenti immobiliari

Consentire agli agenti immobiliari di visionare online le planimetrie catastali si traduce in un notevole vantaggio in termini di trasparenza e velocità nella compravendita delle case principalmente si procede alla verifica della corrispondenza tra la planimetria catastale depositata presso l’Agenzia delle Entrate e lo stato effettivo dell’appartamento che ci si appresta a vendere.

Non è infrequente, infatti, che chi svolge dei lavori di ristrutturazione ometta di aggiornare la planimetria catastale o depositi un nuovo disegno non pienamente rispondente alle nuove condizioni dello spazio abitativo. Una mancata corrispondenza, o ancora peggio la presenza di eventuali abusi edilizipuò comportare il blocco della trattativa con evidenti disagi tanto al venditore quanto all’acquirente.

Permettere agli agenti immobiliari di acquisire online la planimetria catastale e immediatamente confrontarla con lo stato di fatto dell'immobile consentirà di verificare in tempi molto rapidi eventuali difformità e di darne tempestiva comunicazione al proprietario di casa, il quale potrà provvedere alla messa in regola del proprio immobile prima dell’immissione sul mercato. La tutela si estende anche ai potenziali acquirenti, i quali avranno la garanzia di acquistare un immobile che è stato già sottoposto alle opportune verifiche di conformità.

Noi della PARA&ASSOCIATI forniamo a tutti i nostri clienti venditori il servizio di verifica di ripondenza catastale.




Lascia un Commento


Immagine Antispam aggiorna

Benvenuto! Clicca su uno dei nostri assistenti per inviare un messaggio, vi risponderanno il prima possibile.

Chat via WhatsApp